Tour Crete Senesi - Benedetta Landi

Benedetta Landi
Benedetta Landi
Vai ai contenuti
Crete Senesi e Monte Oliveto Maggiore

* * * * *
DATA

01 GEN - 31 DIC
DURATA

3 ORE
COSTO - € 160
LE CRETE SENESI
MONTE OLIVETO MAGGIORE
-
In questo tour esploreremo le Crete Senesi, il territorio a sud-est di Siena. Ho scelto per voi uno degli itinerari più scenografici della Toscana che ci permetterà di realizzare, lungo il percorso, scatti sorprendenti fermandoci nei numerosi punti panoramici. Il tour include la visita all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore  (38 km da Siena) e la sosta nel borgo di Buonconvento, a soli 15 minuti di auto.
Gli spostamenti sono da considerarsi con mezzo autonomo, laddove ci fosse necessità di un servizio aggiuntivo di trasposto non esitate a contattarmi, saprò trovare la migliore soluzione alle vostre esigenze.

PROGRAMMA
--------

Abbazia di Monte Oliveto Maggiore
Il Monastero fu fondato all’inizio del XIV secolo dal senese Bernardo Tolomei, che si ritirò assieme ad un ristretto gruppo presso una zona quasi desertica nel cuore delle Crete Senesi. Scelsero come norma di vita la regola benedettina e diedero avvio alla Congregazione di Santa Maria di Monte Oliveto, caratterizzata da una particolare devozione alla Madonna, testimoniata peraltro dall’abito bianco indossato dai monaci in simbolo di purezza. Al centro del Monastero si trova il bellissimo Chiostro Grande, affrescato con storie di San Benedetto da Luca Signorelli e Giovanni Antonio Bazzi, detto il “Sodoma”. Da qui si accede a tutti gli altri locali del Monastero: la Chiesa, innanzitutto, di grandi dimensioni, a simboleggiare la primaria importanza della preghiera corale all’interno della comunità benedettina; il Refettorio, sul lato opposto; la Biblioteca con ben 40.000 volumi, opuscoli, pergamene e una Farmacia, che conserva un’importante raccolta di vasi del XVII secolo, che servivano a conservare le erbe dalle quali ancora oggi si ricavano miele e liquori.

Buonconvento
Il nome deriva dal latino Bonus Conventus, luogo fortunato, ed è annoverato come uno dei Borghi più Belli d’Italia. I primi cenni storici risalgono al XII secolo, ma sicuramente il fatto di maggior rilievo risale al 1313 e si riferisce alla morte dell'Imperatore Arrigo VII di Lussemburgo, sceso in Italia per restaurarvi l'autorità imperiale. La leggenda narra che l'Imperatore fu avvelenato durante la comunione da un frate del luogo.
Il borgo trecentesco è perfettamente conservato e racchiuso dalle mura medioevali. Lungo la via principale s’incontrano il Palazzo Comunale con gli stemmi degli antichi podestà, la Chiesa dei Santi Pietro e Paolo e il Museo d’Arte Sacra della Val d'Arbia, che  racchiude importanti capolavori del territorio. Subito fuori dalla cerchia di mura il Museo della mezzadria si propone di raccontare il mondo della mezzadria attraverso materiali originali e interessanti allestimenti. Di grande interesse sono anche i palazzi in stile liberty che si trovano sia all'interno del borgo sia fuori.
Gli ultimi due finesettimana di Settembre il borgo si colora di festa: i Quartieri in cui è idealmente divisa Buonconvento organizzano la Sagra della Valdarbia in cui ogni Quartiere gestisce il proprio ristorante a cui lavorano volontariamente adulti e bambini.


INFO / PRENOTA
€ 160

Chiedi informazioni o prenota il tour.
Torna ai contenuti